FEBBIO CUSNA - Impianti aperti, in vista rilancio anche dello sci

06 Agosto 2014


Inizia a concretizzarsi il rilancio di Febbio, stazione sciistica emiliana da qualche stagione "caduta in disgrazia". Lo scorso novembre la società Usi Civici di Febbio aveva preso il controllo della strutture della stazione: terreni, fabbricati, concessioni per l'utilizzo delle piste da sci, gli impianti di risalita funzionanti e non (come la seggiovia triposto Fortino-Mardonde e il tapis roulant), 3 rifugi (Emilia 2000, San Lorenzo ed Armaduk), i mezzi battipista, e gli impianti per l'innevamento programmato. Il 6 agosto è avvenuto il primo passo concreto, è stata infatti inaugurata la seggiovia Fortino-Mardonde che sarà in funzione per la stagione estiva. Verrà anche aperto il lago per la pesca sportiva, e saranno aperte le seggiovie ed il rifugio a quota 2000 metri “del Crinale” (una volta conosciuto come rifugio Emilia 2000). E questo dovrebbe essere solo l'inizio, per lo sci è previsto anche il potenziamento dell'impianto di innevamento programmato, la risistemazione dei rifugi 2000 e Armaduk, la realizzazione di una stazione intermedia lungo la Fortino Mardonde, oltre a una sistemazione dell'area con l'asportazione di impianti e fabbricati dismessi.

di Andrea Greco
06 Agosto 2014

Località di cui si parla nell’articolo:

Febbio

Articoli promozionali

Un pezzo di paradiso allo Sport Hotel Panorama

Alle porte delle Dolomiti di Brenta, sull’altopiano della Paganella, un luogo ... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.