20 milioni destinati allo sci in Emilia Romagna e Toscana

22 Novembre 2016

La Regione Emilia-Romagna e la Regione Toscana hanno siglato un'intesa per la promozione dell'offerta turistica delle proprie montagne. L'obiettivo è quello di rilanciare il turismo e gli sport invernali partendo dalla revisione, sostituzione e ampliamento degli impianti di risalita, dalla realizzazione di impianti per produrre neve artificiale nelle località dell'Appennino toscano - emiliano - romagnolo. L’accordo vale oltre 20 milioni di euro, questa la cifra complessiva destinata dal Governo a sostegno del progetto (10 milioni per la Regione Emilia-Romagna e altrettanti per la Regione Toscana).

 “Finora, con grande impegno c'era la Regione, ora c'è anche il Governo ed è una novità”. Così il presidente della regione Toscana, Enrico Rossi, alla firma del protocollo tra Governo e Regioni Toscana ed Emilia “Il Governo - sottolinea Rossi - mette a disposizione un investimento di 20 milioni di euro e questo consente di fare interventi importanti per gli impianti di risalita. Noi - afferma Rossi - aggiungiamo ai 20 milioni del Governo altri 10 milioni che si distribuiranno nei prossimi 5 anni. E' un impegno importante per la montagna, per l'occupazione, per la presenza delle persone”.

“Abbiamo mantenuto l'impegno – sottolinea Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna - preso un anno fa: 10 milioni di risorse dal Governo e 6 milioni dalla Regione nei prossimi tre anni per garantire la qualità dell'impiantistica e la maggior competitività possibile del nostro Appennino con gli altri territori. Con questi fondi diamo fiducia e prospettiva alle persone che vivono in montagna e a chi ci lavora e mettiamo in grado il territorio di competere nel futuro”.
Le Regioni Emilia-Romagna e Toscana si impegnano quindi ad integrare la somma destinata dal Governo.
"E' una svolta per la montagna – dichiara Rossi –. La regione in questi anni ha dato sempre comunque una mano mettendoci 4 milioni per piste e impianti, però eravamo arrivati a un punto complicato che grazie all'intervento del governo adesso possiamo sbloccare. Questi 20 milioni consentono di disegnare uno scenario per lo sviluppo della montagna pistoiese: ai 20 milioni la Toscana ne aggiungerà altri 10, 5 già stanziati e altri 5 da stanziare nei prossimi 3 anni. Tutte queste risorse permetteranno di potenziare la promozione non solo per il periodo invernale ma anche per quello estivo. Siamo disponibili a metterci subito al lavoro anche per assistere i vari Comuni a sbloccare i finanziamenti"

 

 

 

di Andrea Greco
22 Novembre 2016

Articoli promozionali

Da non perdere quest'inverno: una giornata sulle piste del Monterosa Ski!

Se non avete ancora sciato sulle piste del Monterosa Ski questa è la stagione g... CONTINUA
Paganella: ski & outdoor, ma anche food e relax per la famiglia

Cioccolata calda o bombardino? Apres-ski o colazione in quota? In Paganella i me... CONTINUA
Alpe Cimbra si scia fino al 15 aprile!

Sarà una lunga stagione di sci sulla skiarea Alpe Cimbra in Trentino. I suoi... CONTINUA
Slow Winter negli agriturismi in Alto Adige

In inverno, la pace pervade gli agriturismi dell’Alto Adige. Quando la neve co... CONTINUA
Sci e benessere allo Sport Hotel Panorama

Benvenuti nelle Dolomiti di Brenta, regalatevi  una vacanza di stile, cocco... CONTINUA
Godetevi esperienze indimenticabili a 3 Zinnen Dolomiten

Cinque montagne, ognuna con il proprio carattere unico. I nostri impianti di ris... CONTINUA
Skipass e noleggio sci online: scopri la comodità

Per tutti gli amanti dello sci e dello snowboard questo è il periodo ideale per... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.